I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca sul pulsante "Approfondisci" per ulteriori informazioni

narrow default width wide
colour style colour style colour style colour style

Indirizzo Musicale

 Indirizzo musicale"Imparare a stare in un coro, in una banda, in un’orchestra, significa imparare a stare in una società dove l’armonia nasce dalla differenza, dove tutti collaborano al bene comune e il vantaggio di tutti coincide con il vantaggio dei singoli"  
Riccardo Muti


Il corso ad indirizzo musicale offre agli alunni la possibilità di accostarsi alla cultura e alla tecnica musicale, non solo dal punto di vista teorico, ma anche e soprattutto, da quello pratico attraverso lo studio triennale di uno strumento musicale. Gli alunni che desiderano frequentare il corso ad indirizzo musicale,  devono farne richiesta all’atto di iscrizione. Non occorre saper già suonare uno strumento.

Nel corso dell'anno scolastico gli alunni si esibiranno in saggi pubblici e piccoli concerti sia come solisti, sia in piccoli o grandi gruppi. Gli appuntamenti potrebbero essere: i saggi di classe; le varie manifestazioni e ricorrenze; i concerti per le festività; la partecipazione a concorsi e rassegne; i concerti di fine anno scolastico, ecc.. Praticamente in tutto e per tutto, quindi, una scuola di musica annessa al normale corso di Scuola Secondaria di I grado, col vantaggio di avere tutto ciò gratuitamente, nella propria scuola, con i propri compagni ed evitando dispendiose frequenze presso scuole private.

Lo strumento musicale è una disciplina curricolare a tutti gli effetti come tutte le altre (italiano, storia, geografia, matematica ecc.), con valutazione quadrimestrale che compare, insieme a quella delle altre discipline, sui documenti di valutazione ministeriali; è prevista anche una prova con lo strumento in sede di Esame di Licenza Media. Gli insegnanti, diplomati nei Conservatori di Musica ed abilitati allo specifico insegnamento, fanno parte stabilmente della dotazione organica dell’Istituto.

Con l’iscrizione all’ indirizzo musicale, l’alunno s’impegna alla frequenza regolare, per tutti tre gli anni della Scuola Secondaria di Primo grado, di 3 ore aggiuntive, che sono organizzate, di norma, in 3 rientri pomeridiani (considerando rientro anche  la lezione di teoria/musica d’insieme )

Due rientri potrebbero anche trovarsi nello stesso pomeriggio, ad esempio uno alle 14.05 e l’altro più tardi, con la possibilità di fermarsi nell’intervallo che si viene a creare, previa richiesta scritta dei genitori e approvazione del Dirigente Scolastico. In questa pausa i ragazzi possono fare i compiti.

 

E’ necessario che ogni alunno iscritto al corso di Strumento Musicale abbia il proprio strumento a casa per esercitarsi; questo è l’unico vero costo che comporta questa materia. Alla fine dei tre anni se l’allievo vorrà continuare gli studi musicali potrà iscriversi al Liceo musicale o ai corsi pre-accademici presso i Conservatori di musica.