I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca sul pulsante "Approfondisci" per ulteriori informazioni

narrow default width wide
colour style colour style colour style colour style

Progetti della Scuola Secondaria "G. G. Trissino" e "G. Ghirotti"

EDUCAZIONE ALLA PACE  E ALLA LEGALITA’

“Giù i Muri”

Liberamente le classi potranno affrontare e sviluppare il percorso attraverso la conoscenza di eventi storici, situazioni personali vissute, con riflessioni che possano esprimere  la volontà di distruggere i muri che ci circondano e/o che noi costruiamo.

Obiettivi:

  • fare INCONTRARE  le persone  ( non farle “scontrare”)

  • ACCOGLIERE,  valorizzare le diversità di ognuno, conoscerle ed approfondirle

  • imparare a DIALOGARE e COMUNICARE

I muri non ci permettono di vedere e tanto meno di incontrare

Finalità:

  • far capire agli studenti che i piccoli muri che sono in noi e tra noi contribuiscono a far crescere i grandi muri che dividono gli uomini e i popoli

  • educare alla cultura del noi e non alla cultura dell’io

 

Il 20 marzo si prevede di organizzare un evento significativo per il percorso svolto dai ragazzi.

 

RELAZIONI EDUCATIVE

Applicazione del Regolamento con particolare riferimento a

  • tempi/spazi di confronto e riflessione con gli alunni, relativamente a comportamenti problematici o a ripetute segnalazioni nei registri di classe, in base a un controllo sistematico dei Registri attuato dalla referente del progetto

  • richiami ai singoli alunni (revisione del rapporto personale docente-alunno nelle situazioni di conflittualità) attraverso colloqui personali con alunni il cui comportamento sia stato più volte segnalato come problematico in accordo con il/la coordinazione della classe e i consigli di classe

 

Aspetti organizzativi

  • organizzazione delle elezione dei rappresentanti degli studenti

  • sostegno ai rappresentanti nella richiesta e conduzione delle assemblee di classe

  • convocazione di -minimo- 3 incontri con i rappresentanti eletti dagli alunni, per raccogliere quanto emerso dalle assemblee di classe ed avviare eventuali attività o momenti di condivisione

 

Sportello ascolto

(in collaborazione con il Comune di Vicenza)

Finalità dello Sportello è di offrire un servizio di promozione della salute, intesa comebenessere psichico, socio-relazionale e di prevenzione del disagio.

La finalità è quella di offrire all’alunno uno spazio di parola e la possibilità di ricevere ascolto da un adulto con una specifica formazione per favorire una maggior conoscenza di sé, delle proprie fragilità e delle proprie risorse, per favorire la riflessione sulle relazioni con gli altri (i genitori, gli insegnanti ed educatori, gli amici e compagni di classe).

Lo psicologo offre uno spazio d’ascolto agli alunni che, autorizzati dai genitori, chiedono una consulenza per affrontare insieme problematiche varie (problemi di insuccesso scolastico, rapporti difficili con adulti, problemi legati alla crescita, aggressività o bullismo, emarginazione, disagio o malessere a scuola, ecc.).  Lo psicologo, in situazioni particolari, può intervenire per osservare alcune dinamiche di classe in modo da fornire una consulenza mirata ai docenti.

 

AP&AP

Il progetto, promosso dal Ser.T. Vicenza – ULSS N.6, si propone di incrementare la presenza di fattori di protezione della salute nei preadolescentiall’interno delle scuole secondarie di primo grado.

Tale progetto si inserisce all’interno dell’Offerta Formativa coordinata dallo SPES ULSS 6, così come previsto dal  Protocollo di Intesa n.8188 del 13 giugno 2014, attivo tra le Aziende ULLSS 3, 4, 5, 6 della Provincia di Vicenza e l’Ufficio Scolastico Territoriale di Vicenza per l’Educazione e la Promozione della Salute nella Scuola.

Ap&Ap: Appigli e Appartenenze promuove in modo specifico lo sviluppo delle life skills; in questo senso risponde pienamente all’art. 3 di detto protocollo, che afferma come venga data“particolare rilevanza agli interventi formativi di elevata qualità metodologica rivolti ai docenti in termini di continuità e coerenza con le priorità sopra individuate. Sarà promossa l’attivazione di percorsi di sviluppo delle life skills come fattori di protezione dei comportamenti a rischio e trasversali a tutte le tematiche citate”.

Attività

Sono previste due unità operative in classe prima, cinque in seconda e tre in terza.

Le esercitazioni, da realizzare a casa, coinvolgono genitori e studenti, con l’obiettivo di sperimentare occasioni di ascolto attivo, di discussione e di confronto sui contenuti proposti.

La proposta di uno spazio relazionale diverso favorisce la possibilità di esplicitare e affrontare difficoltà presenti, anche in modo latente, all’interno del gruppo classe, trovando modalità per superarle. Inoltre, attivare percorsi di crescita personale e gruppale - riscontrabili, ad esempio, attraverso una maggior capacità di parlare di sé e di condividere emozioni - , favorisce  un miglioramento del clima di classe.

Le classi coinvolte sono: tre classi prime (A, B,D), quattro classi seconde ( B,C, G, F) e quattro classi terze (A,B,C, D).

Per i docenti è prevista specifica formazione attraverso alcuni incontri con gli esperti ULS.  

Le modalità di lavoro si possono poi applicare ad altri contesti, come ad es. all’orientamento scolastico all’educazione sessuale, o sulla identità di genere, considerati i difficili rapporti tra maschi e femmine, alle Pari Opportunità con la presentazione di informazioni, letture, situazioni sul rapporto maschi/femmine.

 

EDUCAZIONE AMBIENTALE

“Progetto Scuole Sostenibili”

Coordinatrice: Tizian Laura

Il progetto è finalizzato a promuovere nei ragazzi e nelle loro famiglie la sensibilità e l’attenzione alle problematiche ambientali, per lo sviluppo di un senso di cittadinanza responsabile in termini di sostenibilità, rispetto della biodiversità e cura del Pianeta,fornendo informazioni e stimoli verso l’applicazione di buone pratiche in particolare negli ambiti:

  • del risparmio energetico e delle altre risorse,

  • della riduzione e della corretta gestione dei rifiuti,

  • della consapevolezza delle esigenze ecologiche delle diverse forme di vita e delle interrelazioni tra la specie umana e le altre specie,

  • della cittadinanza attiva.

Il progetto si svilupperà attraverso diverse attività:

-    attività ludiche e laboratoriali sul tema del risparmio energetico, con la partecipazione alla giornata “M’illumino di meno” (19 febbraio 2016), e con la condivisione del nostro “inno” “Alfabeto intelligente”

  • scelta di alcuni obiettivi concreti di risparmio energetico da parte di ciascuna classe

  • sviluppo del tema della sostenibilità ambientale con il gioco da tavolo “Consumator sapiens”, ideato e prodotto da alcuni alunni dell’Istituto nell’ambito del progetto Youth4Earth(classi terze)

  • sviluppo del tema della gestione dei rifiuti attraverso la presentazione della strategia delle “5R” (riduzione – riuso – raccolta differenziata – riciclo – recupero di energia) (classi seconde)

  • sviluppo del tema dell’acqua e delle interazioni ecologiche attraverso percorsi didattici sul ciclo dell’acqua e sui consumi domestici, l’osservazione dell’acquario della scuola e  delle relazioni intra ed interspecifiche dei pesci ospitati, e l’analisi dei delicati equilibri di un sistema ecologico chiuso, (classi prime)

 

PROGETTO LETTURA: In cammino…. Le attività di promozione alla lettura  si articoleranno nelle singole classi,  durante l’intero arco dell’anno scolastico, con diverse modalità.

Attività

  • Le opere letterarie a teatro: Odissea e Inferno.

  • Incontro con l'autore: le classi parallele incontreranno autori  o lettori che drammatizzeranno letture.

  • Visita a Palazzo Thiene: Eneide per le classi prime e percorso sul Il Cinquecento per le classi seconde.

  • Adesione al concorso “il Giralibro”

  • Iniziative legate alla lettura, magari coinvolgendo i genitori.

  • Leggii per promuovere la continuità dalla scuola primaria a quella secondaria.

  • Serata dedicata ai genitori: incontro con l’autore

  • Celebrazione della giornata Mondiale del libro: l’intero plesso dedicherà la giornata ad attività di promozione della lettura e dei libri

POTENZIAMENTO MATEMATICA

Giochi matematici

Coordinatrice: Tizian Laura

Gli alunni di tutte le classi parteciperanno alla prima fase (fase d’Istituto) dei giochi matematici individuali organizzati dall’Università Bocconi. Si tratta di una sfida su stimolanti quesiti matematici, e verranno premiati gli alunni con i migliori risultati.

Progetto “MateMitica! Il piacere di scoprire”

Coordinatrice: Tizian Laura

Il progetto intende offrire agli studenti della scuola secondaria un’occasione di arricchimento e approfondimento di Matematica, con attività che valorizzino gli aspetti di creatività e confronto costruttivo che fanno della Matematica una scienza stimolante e vivace, a dispetto della triste fama di “materia antipatica e noiosa”.

Attraverso il gioco, gli alunni avranno modo di confrontarsi tra loro, di condividere idee, di fornire e ricevere stimoli dai compagni, di fare esperienza di ragionamento creativo e di pensiero laterale, nonché di esercitare le competenze comunicative e di esplicitazione dei percorsi mentali.

L’attività prevede 5 incontripomeridiani di 90 minuti, con un numero minimo e un numero massimo di partecipanti, con una piccola quota a carico delle famiglie.

Al termine del percorso è prevista la partecipazione ai giochi matematici a squadre organizzati dalla società Mathesis per la provincia di Vicenza.

ORIENTAMENTO  

Coordinatrice : Isabella Bartolone     

La Scuola secondaria di 1° grado struttura in classe prima un percorso atto a

rinforzare le abilità sociali mentre in classe seconda viene proposto un itinerario che

passa dalla conoscenza di sé, alla scoperta del proprio stile cognitivo e della propria

capacità di risolvere problemi.

Le proposte rivolte alle classi terze cercano di fornire gli strumenti per aiutare i ragazzi ed i loro genitori ad una scelta più consapevoledella scuola secondaria di 2° grado.

Finalità:

  1. Costruire percorsi volti a favorire la conoscenza di sé

  2. Fornire informazioni sulle opportunità formative dell’istruzione secondaria e sulla formazione  professionale

  3. Favorire la conoscenza del mondo del lavoro

  4. Promuovere l’acquisizione di capacità decisionali e di pianificazione

  5. Fornire strumenti adeguati agli alunni diversamente abili o stranieri

Obiettivi:

  • Portare i ragazzi a maturare una consapevolezza, sia pure adeguata all’età, delle proprie inclinazioni naturali, attitudini, capacità e riuscire sulla base di esse, a immaginare e progettare il proprio futuro

  • Portare i ragazzi a interagire con i singoli individui (compagni, amici, insegnanti ed adulti in genere) e con le realtà sociali (famiglia, scuola e altre agenzie che frequentano)

La Scuola secondaria di 1° grado  è in collegamento con la  Rete di scuole associate che hanno aderito al progetto “Orienta Insieme” e  condivide le diverse  azioni che il progetto gestisce.

Attività:

Gli interventi in particolare riguardano:

  • questionari su interessi e attitudini, che verrà utilizzato nelle classi terze per favorire la scelta della scuola secondaria di 2°grado

  • area attrezzata allestita nell’ingresso della scuola con materiale informativo sulle scuole superiori

  • scheda di ‘Consiglio Orientativo’ che verrà consegnata alle famiglie con la scheda trimestrale di gennaio

  • incontri  informativi/ formativi rivolti ai genitori , proposti dal progetto “Orienta Insieme”

  • incontro con i genitori per dare informazioni sul mondo del lavoro nel vicentino, da parte di una associazione di categoria

  • Laboratori orientativi presso la scuola in collaborazione con alcuni Istituti Superiori della città

  • percorsi personalizzati per alunni con ritardo scolastico e /o in  difficoltà per il raggiungimento della licenza media

 

                                                  C:UsersPatryAppDataLocalMicrosoftWindowsTemporary Internet FilesContent.IE5S2R46VWGMC900440424[1].wmf





PROGETTO SPORTIVO: ED.FISICA e SALUTE E BENESSERE

bimbe e bimbi.jpg

 

Coordinatrici: A.Armiletti e M.C.Mazzaferri

Docenti: A.Armiletti, M.C. Mazzaferri, L.De Rugna

ED.FISICA

  1. Prosecuzione del Centro Sportivo Scolastico e Iscrizione ai Campionati Sportivi studenteschi

    1. Corsa Campestre

    2. Atletica leggera

    3. Attivazione del Gruppo Sportivo Scolastico

  2. Test d'Istituto di Corsa di Resistenza

  3. Giornata dell'Atletica Leggera per le classi 2^ e 3^, Giochi Elme per le 1^ e 5^ primaria.

  4. Tornei/Incontri per classi parallele di Giochi Sportivi: Pallacanestro, Pallamano, Pallavolo/Minivolley

  5. Partecipazione al Trofeo Massimo Munich alunni 2015/16

  6. Corso Giudice Arbitro di Atletica Leggera.

  7. VICENZA IN MOVIMENTO: Gioco Anch'io"

  8. “Sulle strade della grande guerra” seconda tappa Asiago

  9. “Lotta Educativa” rivolta alle classi prime “Trissino”

SALUTE E BENESSERE

Progetto ¨Avviamento Sportivo Pomeridiano-Sport per tutti¨

girotondo legati.jpg

Nello specifico la proposta per la scuola secondaria di I grado, da considerarsi in rete tra le due sedi, prevede l'attivazioni delle seguenti attività ludico-motorie pomeridiane con il contributo delle famiglie:

  • Nuoto

  • Atletica Leggera

  • Pallacanestro maschile e femminile

  • Pallavolo maschile e femminile

  • Rugby

 

  • Progetti in Rete con le Agenzie del Territorio (UAT, CONI, ULLS6,...)

  • Ed Stradale: Classi 1^ incontro con la polizia locale(bicibus)

  • Ed Stradale: "La Strada Giusta": incontri per classi 3^

  •  “Vivere sani, vivere bene 2015. "LA SALUTE DELLE RELAZIONI”  partecipazione al convegno promosso dall'Ass.Zoe/UATriservato alle classi terze  

  • “Talenti intorno allo sport”: Giudici arbitri e Comunicazione sportiva

  • “Insieme per la solidarietà”: eventuale partecipazione ad eventi e convegni previsti a novembre e marzo 2016

PROGETTO MUSICA

  • Coordinatrice: Zaltron Daniela

  • Referente Rete  SIC: De Santi Francesco

  • Docenti: Amelio Emma – Fabio Conte - Davide Calcinai - Burlenghi Claudia – Dell’Orco Roberta – Carrer Luisa

Attività musicali d’Istituto

  • Coro d’Istituto, facoltativo, a partire da venerdì 2 ottobre 2015 fino a venerdi 5 febbraio 2016, dalle ore 14,10 alle ore 15,30. L’attività corale sarà finalizzata alla preparazione del Musical “Grease”, che sarà presentato sabato 6 febbraio 2016, in collaborazione con l’Orchestra Giovanile Vicentina, presso il Teatro Comunale di Vicenza.

 

  • Il nostro Istituto propone lezioni di strumento musicale pomeridiane, a piccoli gruppi, per gli alunni delle classi III, IV e V della scuola primaria e per gli alunni della scuola secondaria. Le lezioni sono organizzate in collaborazione con l’associazione culturale Orchestra Giovanile Vicentina e con il Conservatorio di musica “A.Pedrollo” di Vicenza; la frequenza è di 1 ora alla settimana, oppure ogni 15 giorni, per tutto l’anno scolastico, a seconda dello strumento scelto.   

Questi corsi offrono la possibilità di scegliere fra i seguenti strumenti: Chitarra, Basso elettrico, Tastiera, Violino, Violoncello, Flauto traverso, Batteria, Oboe, Tromba, Trombone, Fagotto, Corno, Sassofono

E’ previsto un contributo mensile a carico delle famiglie.

INDIRIZZO MUSICALE      

La nostra scuola ha avviato da alcuni anni il Corso ad Indirizzo Musicale; per farlo conoscere meglio agli alunni delle classi V (scuola primaria), i ragazzi delle classi ad Indirizzo Musicale (scuola secondaria) offriranno concerti presso le Scuole Primarie del nostro Istituto Comprensivo. Inoltre, nel mese di gennaio, verranno organizzate “lezioni-aperte”, durante le quali le famiglie potranno assistere alle lezioni di strumento.

Le classi ad indirizzo musicale saranno inoltre impegnate nelle seguenti

attività:

  • Concerti di Natale: - Concerto con la partecipazione delle  Classi V della Scuola  

                  Primaria Prati, il giorno giovedì 17 dicembre 2015, presso la

                           Chiesa del Cuore Immacolato di Maria

                                 - Concerto presso il reparto di pediatria dell’Ospedale S.Bortolo

                                    di Vicenza, il giorno lunedì 21 dicembre 2015

  • Preparazione alla “CERTIFICAZIONE di TEORIA, RITMO e PERCEZIONE MUSICALE” presso il Conservatorio di musica di Vicenza. Per raggiungere questo obiettivo, gli alunni delle classi terze ad Indirizzo Musicale dovranno sostenere nel mese di gennaio 2016 un pre-esame che servirà ai docenti per valutare obiettivamente quali alunni potranno sostenere tale Certificazione presso il Conservatorio nel mese di giugno.

  • Adesione alla rete SIC (Scuole in concerto)

  • Interventi musicali o concerti, da realizzare in occasione di manifestazioni, rassegne, ricorrenze ecc…anche in collaborazione con altre scuole, enti, associazioni o con il Comune di Vicenza.

  • Manifestazioni musicali di fine anno

DOPOSCUOLA Progetto IPAB “Insieme ce la facciamo” per alunni con difficoltà sociali

Per aiutare gli alunni con difficoltà scolastiche e sociali, individuati dai consigli di classe, si organizza un’attività extrascolastica, presso i locali della scuola secondaria “Ghirotti”, di aiuto nello svolgimento dei compiti condotta da professori   interni alla scuola  e da un esperto di musica d’insieme che organizzerà un laboratorio musicale con i ragazzi interessati.

PeriodoGennaio – Marzo, nella giornata del Mercoledì, dalle 14.00 alle 15.30; gli alunni individuati non devono essere superiori a 12.

L’attività  avrà la supervisione della  professoressa Tresso Daria

LAVORIAMINSIEME e AZIONI DI RECUPERO      

Per aiutare gli alunni con difficoltà di apprendimento vengono organizzate,presso la secondaria “Trissino”, attività extrascolastiche attraverso momenti di studio in gruppo o di insegnamento individualizzato.

Compatibilmente con le risorse finanziarie disponibili, sarà avviato un corso a partire dal mese di febbraio per alunni di classe prima e seconda. Saranno coinvolti alcuni docenti della scuola per aiutare i ragazzi nelle attività di studio/recupero.

Per gli alunni delle classi terze, sono previsti  , in entrambi i plessi”Trissino, Ghirotti”,alcuni interventi di supporto (italiano, matematica e lingue straniere) per aiutare gli alunni alla preparazione degli esami conclusivi del I ciclo dell’Istruzione

scolastica.

ORTO DIDATTICO scuola in collaborazione con ONLUS “IL POMODORO”

L’attività ha durata annuale  e si svolgerà  presso l’orto didattico dell’ONLUS “Il Pomodoro” il giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 (compreso il tempo del viaggio).

Gli alunni saranno seguiti dagli  insegnanti (sarà garantito il rapporto 4 alunni con un docente),  sul posto potranno collaborare con i volontari per il lavoro nell’orto.

Il trasporto sarà garantito grazie alla gentile disponibilità dei mezzi con autista  messi a disposizione dal Villaggio SOS e dalla Croce rossa Italiana.

In caso di mal tempo l’attività sarà sospesa.


IMG_2260.JPG

Saranno coinvolti alunni ”speciali”,  coadiuvati da alunni tutor scelti tra coloro che manifestano difficoltà di integrazione con il gruppo classe, problemi di comportamento e compagni di classe.

Il tipo di lavoro proposto è prevalentemente manuale (sgranare pannocchie, zappare, seminare, trasportare legna, raccogliere vari tipi d’ortaggi, compiere semplici lavori: riordinare attrezzi, dare il bianco ai locali della fattoria, annaffiare) ma ci sarà modo di stare anche al negozio rapportandosi con i clienti, preparare le spese, gestire la cassa e utilizzare il foglio elettroni per le ordinazioni.

Si lavorerà anche sulle autonomie di base: vestirsi e svestirsi, lavarsi, essere puntuali, partecipare alla preparazione dei momenti comunitari (merenda).

Nei mesi d’Aprile Maggio saranno coinvolti nel progetto tutti i compagni di classe che per un giorno verranno a fare i contadini assieme ai ragazzi protagonisti dell’attività.

Il punto di forza del progetto è quello di responsabilizzare ragazzi problematici dal punto di vista del comportamento, coinvolgendoli nell’assistenza a compagni diversamente abili, il tutto con la presenza degli insegnanti e dei volontari della cooperativa “Il pomodoro” che garantiscono il controllo e la scansione didattica degli incontri.

Progetto IPAB Minori e scuola secondaria

Nei mesi di Marzo Aprile se ci sarà il probabile finanziamento dell’IPAB Minori di Vicenza dovrebbe partire un progetto sperimentale che coinvolgerà per 8 incontri, sempre il giovedì, un gruppo di ragazzi di classe terza rientranti nella categoria dei BES (alunni con bisogni educativi speciali, nel nostro caso con problemi di tipo sociale).

Il progetto si differenzierà dal precedente per i seguenti punti:

  1. Tipologia dei ragazzi;

  2. Orario: dalle 10.30 alle 13; 50;

  3. Attività: più tempo dedicato al lavoro (in campo; in negozio; in cucina);

  4. Oltre all’insegnante i ragazzi saranno seguiti da un operatore qualificato messo a disposizione dalla cooperativa;

  5. Per i partecipanti è previsto il pranzo in cooperativa alla predisposizione del quale dovranno collaborare;

  6. L’attività svolta dai ragazzi sarà oggetto d’osservazione e valutazione (operatore e insegnanti), potrà inoltre (come per il progetto ponte dell’ENGIM Patronato) essere esposta come parte integrante del colloquio d’esame;

  7. Il progetto potrebbe essere considerato per i ragazzi come il primo contatto con una realtà lavorativa;

  8. Il tipo di proposta è secondo noi un buon terreno dove i partecipanti potranno acquisire nuove competenze e provare ad utilizzare in pratica quelle già possedute;

  9. Un’altro punto che ci sembra importante riguarda l’orientamento scolastico, la possibilità di sperimentare il lavoro manuale potrebbe proiettare i ragazzi verso una scelta a loro più consona e che tanga conto delle loro predisposizioni, qualità e interessi.